La Dieta Oloproteica

E’ basata su un protocollo speciale di dieta normoproteica che permette di perdere dal 7% al 10% di peso in un tempo relativamente rapido (21 giorni) mantenendo integra la massa magra e riducendo la massa grassa.

La dieta oloproteica si divide in tre fasi, durante le quali il paziente deve essere seguito in modo scrupoloso dal professionista che adatta le varie fasi in base alla risposta ottenuta. Se le indicazioni vengono rispettate correttamente, non si ha ripresa di peso nel lungo termine.

Fase di Attacco

Caratterizzata da alimentazione personalizzata con quota proteica equilibrata. Mediamente dura 21 giorni

Fase di Transizione

Caratterizzata da alimentazione ipocalorica con reintegro graduale dei carboidrati al fine di consolidare i risultati della prima fase. Mediamente dura 10 giorni

Fase di Mantenimento

Caratterizzata da alimentazione leggermente ipocalorica sul modello della dieta mediterranea studiata in base alle esigenze del paziente

Vantaggi:

  • rapida perdita di peso
  • diminuzione del senso di fame dopo 48-72 ore dall’ inizio della prima fase
  • miglioramento del tono muscolare ed elasticità della pelle
  • miglioramento dell’energia fisica e mentale dopo i primi 4/6 giorni
  • riduzione delle adiposità localizzate (viene definita la “liposuzione alimentare”)
  • riduce la ritenzione idrica

Effetti collaterali:

  • Stanchezza fisica e mentale per i primi 3/5 giorni di dieta
  • Possibili cefalee nei primi 2 giorni di dieta
  • Tachicardia
  • Stitichezza
  • Alitosi (dovuta alla presenza dei corpi chetonici in circolo come l’ acetone)

Gli effetti collaterali si possono ovviare con la giusta integrazione di minerali, probiotici e fibre.

La dieta può presentatore controindicazioni per specifiche patologie per questo è indispensabile una visita presso il Nutrizionista per valutare se il protocollo è applicabile al vostro caso specifico oppure è necessario una specifica formulazione.

Personalmente, nell’ambito di una dieta oloproteica, propongo ai miei pazienti piani alimentari ispirati ad una alimentazione sana.

L’obiettivo non è solo la riduzione di peso a breve termine, ma anche avviare ad un percorso salutare di più ampio respiro.

Una risposta a “La Dieta Oloproteica”

  1. Ottimo articolo! Mi ha chiarito dei dubbi che avevo su questa dieta di cui avevo sentito parlare, ma che non conoscevo bene. Approfondirò senz’altro. Francesca

Lascia un commento