Stress

Lo stress è procurato da qualsiasi forma di tensione fisica o emotiva sull’organismo o sulla mente.

Lo stress fisico si manifesta quando un cambiamento o una forza agisce sull’organismo. Calore intenso o freddo, eccessivo lavoro, ferite, malnutrizione, esposizione a veleni o consumo di farmaci sono esempi di stress fisico. 

Lo stress emotivo può derivare da paura, odio, amore, rabbia, tensione, dolore, gioia, frustrazione e/o ansia. 

Lo stress fisico e quello emotivo possono sovrapporsi , come in certe condizioni fisiche particolari come la gravidanza, l’adolescenza e l’invecchiamento. Durante questi periodi il metabolismo dell’organismo viene aumentato o diminuito, incidendo sulle funzioni fisiche dell’organismo, che, a loro volta, condizionano lo stato psicologico ed emotivo della persona.

Una certa quantità di stress è utile come fattore motivante (eustress), ma quando si manifesta in eccesso o per motivi sbagliati, l’effetto può essere dannoso (distress).

La reazione metabolica dell’organismo sia allo stress emotivo che allo stress fisico è la produzione di adrenalina, secreta dalle ghiandole surrenali. Quando è immesso nel sangue, quest’ormone prepara l’organismo all’azione aumentando la pressione sanguigna e il battito del cuore e mettendo a disposizione ulteriori energie. Queste reazioni dell’organismo sono utili quando è necessaria un’azione fisica, ma nella nostra civiltà moderna le reazioni sono necessariamente contenute ed il corpo è costretto a rispondere allo stress incanalando le reazioni all’interno di uno dei sistemi dell’organismo, come quello digerente, circolatorio o nel sistema nervoso. Quando ciò accade, il sistema reagisce negativamente e si sviluppano spesso condizioni come ulcere, ipertensione, mal di schiena, arteriosclerosi, reazioni allergiche, asma, stanchezza e insonnia.

L’ansia è responsabile dello stress che colpisce molti individui. Qualsiasi cosa che minacci il corpo di una persona, il suo lavoro, i suoi cari, i suoi valori, può causare ansia. Se una persona non riesce ad affrontare la situazione, lo stress dell’organismo viene aumentato, sfociando in molti dei disturbi associati allo stress. A questo punto è necessario un cambiamento nelle abitudini e nello stile di vita per eliminare l’inutile tensione e permettere all’organismo di riprendere le normali funzioni.

L’aumento della produzione dell’adrenalina che si manifesta con lo stress aumenta il metabolismo delle proteine, dei grassi, dei carboidrati e produce energia all’istante per un uso immediato da parte dell’organismo.

Come conseguenza a questo aumentato metabolismo si manifesta anche un’aumentata escrezione di proteine, di potassio e di fosforo e una diminuzione nella riserva di calcio. Molti disordini legati allo stress non sono il risultato diretto dello stress stesso ma la conseguenza di carenze nutritive causate da un tasso di metabolismo aumentato durante i periodi di stress.

Le persone che sono sottoposte a stress hanno bisogno di mantenere una dieta nutritiva ben equilibrata, ponendo particolare attenzione all’integrazione di quegli elementi nutritivi che possono andare deteriorati durante lo stress.

Palloncino gonfio che simboleggia il Gonfiore Addominale patologia che la Nutrizionista Dott.ssa Paola Proietti Cesaretti può aiutare a superare attraverso la Dieta FODMAP by thewealthyspoon

Gonfiore Addominale e Dieta FODMAP

I disturbi gastrointestinali associati ad alterazione dell’alvo (diarrea o stitichezza), meteorismo e tensione addominale possono causare un malessere generale rendendo faticose le attività quotidiane e peggiorando la qualità della vita. 

In alcune situazioni patologiche nelle quali i soggetti sono particolarmente sensibili, questi sintomi sono ancora più evidenti e fastidiosi, come nell’endometriosi, nella PCOS (sindrome dell’ovaio policistico) e nella IBS (sindrome del colon irritabile).

Le cause che possono aumentare i fastidi sono:

Leggi tutto »Gonfiore Addominale e Dieta FODMAP
Locandina del Simposio di Medicina Nutrizione Funzionale di Roma Novembre 2019 e la Nutrizionista Dott.ssa Paola Proietti Cesaretti by thewealthyspoon

Simposio di Medicina e Nutrizione Funzionale

Roma 15-16-17 Novembre

Partecipare a questo Simposio è stato per me molto emozionante perché è il primo grande evento al quale ho partecipato come Nutrizionista. Mi sono sentita parte di un gruppo di professionisti che hanno lo stesso pensiero e la stessa voglia di mettere in pratica quello che le evidenze scientifiche stanno avvalorando anche in campo nutrizionale. 

La medicina funzionale si sta diffondendo in modo esponenziale in altri stati come gli Stati Uniti, l’Inghilterra e la Nuova Zelanda. Qui in Italia siamo ancora agli albori, ma la voglia di mettersi in gioco e di diffonderla è molto forte. 

Nel corso del Simposio, sono intervenuti professionisti esteri e italiani di alto spessore e cultura in medicina funzionale, come il Dott. Fasano, il Dott. Bevacqua e il Dott. O’Brian, solo per citarne alcuni.

Hanno spiegato come la nutrizione e la micronutrizione siano in grado di risolvere – o, per lo meno, alleviare – sintomi che non sono legati ad una causa organica specifica o ad una malattia definita, ma che dipendono da una infiammazione cronica di origine sconosciuta. 

Leggi tutto »Simposio di Medicina e Nutrizione Funzionale